<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=184280595606204&amp;ev=PageView &amp;noscript=1">

Sodexo Benefits Blog

Come scegliere un buono regalo che sorprenda e soddisfi chi lo riceve

buono regalo

Sei alla ricerca di un’idea regalo originale e vuoi essere sicuro che il tuo collaboratore, cliente o partner sia felice di riceverlo?

Vuoi sorprendere la forza vendita con un premio che faccia sentire apprezzato e riconosciuto il lavoro svolto?

Leggi questo articolo e troverai alcuni consigli per soddisfare ogni desiderio!



Cos'è un buono regalo?

Si tratta di un buono che dà diritto all'acquisto di un prodotto o all'utilizzo di un servizio presso un’ampia gamma di esercizi commerciali convenzionati. A differenza dei buoni sconto, quindi, si tratta tecnicamente di un titolo dal valore predeterminato.

Nei prossimi paragrafi parleremo di alcuni elementi da prendere in considerazione nella scelta di un regalo aziendale di sicuro successo:

 

Quali sono le occasioni adatte al buono regalo?

La prima occasione che viene in mente quando si parla di regali aziendali è sicuramente il Natale.

buono regalo nataleNon è solo la festività forse più sentita in generale, ma un’occasione speciale, anche per le aziende, per riunire i propri collaboratori, con un piccolo brindisi e una fetta di panettone o anche solamente per scambiarsi gli auguri. In alcuni casi possono essere consegnati i regali aziendali di Natale per i quali ormai esistono diverse soluzioni, dal più semplice ma ricco di significato biglietto di auguri al tradizionale cesto, fino alle proposte più innovative, come il buono regalo.

 

New Call-to-action

 

Non è tutto, perché le occasioni per cui un’azienda può cercare idee regalo per i collaboratori e omaggi ai clienti possono essere molteplici, oltre alle festività: l’anniversario della fondazione della società o di presenza di un collaboratore storico, la sigla di un contratto importante per il quale la forza vendita ha lavorato sodo, un’acquisizione o la quotazione in Borsa.

I buoni spesa, inoltre, rientrano a pieno titolo nell'offerta di servizi welfare per supportare concretamente la qualità della vita dei collaboratori, migliorarne la soddisfazione e incrementare, così, le performance.

Nel prossimo paragrafo, entriamo nel dettaglio delle persone a cui è destinato il regalo aziendale.

Chi sono i destinatari dei regali aziendali

I collaboratori sono, nella maggior parte dei casi, i principali destinatari dei regali aziendali. Che si tratti di una festività come il Natale oppure di una ricorrenza speciale come l’anniversario della fondazione della società, i regali aziendali per dipendenti possono rappresentare una vera e propria sfida per chi viene incaricato dell’acquisto.

buono regalo dipendenti

Il motivo? È presto detto: non è semplice conoscere i gusti e soddisfare le esigenze di tutti, soprattutto quando la popolazione aziendale è particolarmente eterogenea dal punto di vista dell’età, della situazione familiare e delle abitudini d’acquisto.

Per questo, anche nella scelta di una carta regalo, è bene assicurarsi che offra la massima libertà di scelta tra diversi settori, dalla grande distribuzione ai brand di abbigliamento e accessori, dal mondo dell’elettronica a quello dei viaggi, passando anche per il rifornimento di carburante.

Ne parleremo in modo più approfondito nel paragrafo dedicato alla scelta del voucher regalo.

 

All'interno della categoria dei collaboratori aziendali, troviamo la forza vendita che può essere destinataria sia di buoni carburante che di card regalo multiuso. L’azienda che sceglie di premiare i suoi commerciali con un buono shopping, può farlo per motivare e incentivare le performance nel corso della campagna vendita oppure per premiare singolarmente i collaboratori che hanno contribuito a portare clienti particolarmente strategici in portfolio.

Uscendo dall'azienda, invece, sia i clienti che i partner possono ricevere dei regali sia per le festività natalizie che per le occasioni speciali. La loro soddisfazione rispetto al dono ricevuto, esattamente come nel caso dei collaboratori, dipende molto dai gusti e dalle preferenze che sono personali e per questo molto difficili da prevedere.

In particolare, le aziende possono attivare programmi di fidelizzazione e raccolte punti prevedendo tra i premi richiedibili dai suoi clienti e consumatori anche un buono regalo dedicato.

Quale soluzione migliore di un coupon regalo che consenta a chi lo riceve di usarlo sia online che offline e per acquistare il prodotto che desidera tra abbigliamento, accessori, enogastronomia oppure servizi come i viaggi o le attività culturali? Scopri di più!

Quali sono le alternative al buono regalo?

Abbiamo già visto come uno dei regali più utilizzati, soprattutto in occasione del Natale, sia il cesto alimentare. Forse proprio in virtù della diffusione, oggi questa idea può apparire piuttosto banale e poco “pensata”.

Se è vero che il cibo è un dono piuttosto trasversale e generalmente è apprezzato da tutti, ci sono degli elementi legati alla dieta, ai gusti, alle eventuali allergie o intolleranze che possono trasformare un pensiero gradito in un regalo che viene immediatamente “riciclato” a qualcun altro.

Inoltre, occorre prevedere, per alcuni giorni, dal momento dell’arrivo dei cesti in sede a quello della consegna del regalo, un ingombro non da poco, con intere sale riunioni adibite a magazzino e con una particolare attenzione alla conservazione dei cibi, soprattutto di quelli freschi.

Uno dei protagonisti del cesto alimentare è sicuramente la bottiglia di vino che può anche essere un’alternativa da sola e non esclusiva nel periodo natalizio. Chi sceglie di regalare del vino punta sul valore del dono e sull'idea che possa lasciare un’ottima impressione dell’azienda che la offre. Nel caso in cui si tratti di un omaggio ai clienti o ai partner, a seconda delle quantità, può essere richiesta la spedizione. Un passaggio a cui prestare particolare attenzione, perché non c’è situazione peggiore di ritrovarsi a scartare un regalo e trovare una bottiglia rotta. Senza arrivare al caso limite, se il destinatario fosse astemio? L’obiettivo iniziale di fare bella figura può incontrare più di un ostacolo nella sua realizzazione.

In occasione di eventi speciali o festività, un’altra idea regalo originale può essere rappresentata da un capo d’abbigliamento o un accessorio, come una cravatta, una sciarpa o un foulard, magari con una piccola personalizzazione. Si tratta, però, di regali più impegnativi per chi li fa, soprattutto quando si punta sulla qualità e si desidera inserire il logo dell’azienda o le iniziali del destinatario. Inoltre, per chi li dona è difficile incontrare i gusti di tutti e se si scelgono materie prime poco pregiate si rischia di ottenere l’effetto opposto. Quante volte ti è capitato di lasciare un dono non esattamente di tuo gradimento in un cassetto? Non è certo così che si raggiunge l’obiettivo di dare una buona impressione dell’azienda.

Rimanendo in tema di personalizzazioni, il gadget con il logo dell’azienda è un’altra opzione molto diffusa. Ormai possono essere personalizzati calendari, agende e penne, fino alle cover per smartphone e alle chiavette usb. Questi oggetti servono a ricordare l’azienda e fungono anche da materiale promozionale. Come regalo ai collaboratori, possono essere utili a incrementare il senso di appartenenza e l'engagement, quando si legano a una festività o a un’occasione particolare, tuttavia, potrebbero non essere doni tanto apprezzati, perché non è da dare per scontata la volontà dei destinatario di fare pubblicità all'azienda.

buono regalo buoni carburante

I buoni benzina sono forse il primo esempio, storicamente, di buono regalo offerto ai collaboratori o ai clienti. Il buono carburante è valido per il rifornimento di benzina, diesel, GPL o metano presso le stazioni di servizio della società che li emette.

 

Una delle tendenze più recenti, invece, è quella dei cofanetti regalo: l’azienda offre ai suoi collaboratori, clienti o partner la possibilità di scegliere tra esperienze, soggiorni, ingressi alle terme o nei parchi a tema, a seconda della tipologia di gift card. L’obiettivo di un omaggio di questo tipo è lasciare al cliente o al collaboratore che lo riceve la libertà di scelta, con un packaging fisico che comprende solitamente una piccola guida all'utilizzo del buono e il biglietto di auguri.

La possibilità di scelta però è limitata alle strutture aderenti al network dello specifico cofanetto. Inoltre, nella maggior parte dei casi, le spese di viaggio per raggiungere la destinazione sono a carico dell’utente che quindi è comunque tenuto a contribuire alla spesa per usufruire di un buono regalo.

Per incontrare ogni preferenza e soddisfare davvero tutti i gusti, scegliendo un buono acquisto versatile, puoi davvero offrire la massima libertà di scelta. Nel prossimo paragrafo, vedremo come selezionare quello giusto per i tuoi regali.

Come scegliere i buoni regalo ed esaudire i desideri

Per garantire davvero la massima libertà di scelta, regalare dei buoni acquisto ai dipendenti che siano utilizzabili in diversi settori, senza vincoli, tra elettronica, carburante, grande distribuzione, abbigliamento e servizi di viaggio o per il tempo libero, è il primo passo per soddisfare tutti i gusti.

In questo modo, sarà il destinatario del dono a essere protagonista e a potere decidere in totale autonomia dove utilizzare i suoi buoni: online o in uno dei punti vendita a disposizione.

La varietà della scelta non si limita alla possibilità di utilizzo, perché coinvolge anche il formato del buono stesso. Solitamente la decisione tra i buoni online e quelli cartacei si dovrebbe basare sull'età dei destinatari del regalo aziendale, sulla loro dimestichezza con le tecnologie digitali o sulla loro abitudine (o meno) agli acquisti sulle piattaforme di eCommerce.buono regalo

Avere l’opportunità di convertire facilmente il voucher cartaceo in un codice da utilizzare online è un altro dei vantaggi che possono rendere il buono regalo la soluzione ideale per soddisfare tutti i collaboratori, i clienti e i partner a cui l’azienda vuole donare un pensiero speciale.

Spostandoci verso gli aspetti logistici, è bene non sottovalutare la velocità tra il momento dell’ordine e quello della consegna, sia dei codici utilizzabili online che dei buoni cartacei. La gestione dell’ordine e la spedizione sono fasi molto spesso problematiche e complesse, soprattutto in periodi di picchi particolari, come il Natale.

Se l’azienda non ha molto tempo oppure non ha la possibilità di tenere per diversi giorni in magazzino gli scatoloni contenenti i regali, il buono regalo è sicuramente l’opzione migliore, meno ingombrante e di sicuro effetto per chi lo riceve.

Dal punto di vista del valore dei buoni, lato impresa, è consigliabile optare per un voucher composto da più tagli di piccole dimensioni (5€, 10€), in modo da permettere al beneficiario di utilizzare i buoni presso partner differenti e in più occasioni, garantendo piena libertà di scelta. I buoni Pass Shopping sono cumulabili e integrabili in denaro e hanno l’ulteriore possibilità di essere utilizzati, ad esempio, sia online su un eCommerce di elettronica, sia offline convertendo il voucher in un buono carburante.

Inoltre, la loro validità solitamente dura un anno a partire dall'emissione, senza alcun obbligo di spesa ulteriore.

La facilità di utilizzo è un altro elemento molto importante da considerare nella scelta dei buoni regalo aziendali. Nel prossimo paragrafo, una piccola guida all'uso.

Come utilizzare i buoni acquisto

La user experience ricopre un ruolo fondamentale in qualunque processo d’acquisto e i buoni regalo aziendali non sono da meno. Quando la società che emette i buoni mette a disposizione degli utilizzatori finali un portale dedicato, si offre un ulteriore servizio a garanzia della massima soddisfazione. Attraverso il portale, il beneficiario può consultare la rete di spendibilità, con la funzione di store locator per individuare i negozi più vicini oppure gli eCommerce aderenti al circuito. Non solo, è possibile monitorare i buoni acquisto ancora disponibili e laddove previsto, convertire il voucher in buono regalo utilizzabile presso gli eCommerce online più diffusi.


 

Sei in cerca di un buono acquisto davvero versatile?

Pass Shopping è il buono acquisto che permette alle aziende di premiare collaboratori e clienti offrendo loro la massima libertà di scelta, soddisfacendo ogni gusto e preferenza, con un alto valore percepito.

Con lo stesso buono, i destinatari possono scegliere tra 9000 punti vendita in tutta Italia nei settori abbigliamento, elettronica, viaggi e non solo. Infatti, con una semplice operazione i buoni possono essere convertiti per essere utilizzati anche sui principali siti di eCommerce!

Pass Shopping è il buono spesa ideale per adempiere alle disposizioni dei CCNL metalmeccanici, orafi e telecomunicazioni e quelli previsti dai prossimi rinnovi in materia di welfare.

I vantaggi non sono finiti, perché Pass Shopping fa parte dei servizi di welfare aziendale erogabili come benefit ed è deducibile fino al valore di € 258,23 per collaboratore (Art. 51 comma 3 del T.U.I.R.). Per l'azienda, trattandosi di costi legati al lavoro dipendente, la deducibilità è totale. 

Una soluzione versatile, semplice e veloce che garantisce la massima soddisfazione ai tuoi collaboratori e clienti! Vuoi saperne di più? Richiedi una consulenza e scopri il mondo di vantaggi che ti aspetta!

Consulenza Sodexo Benefits & Rewards


 

Argomenti: regali aziendali, buono regalo, buoni acquisto

consulenza vantaggi fiscali

Iscrizione al Blog

Iscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornato sulle soluzioni per attrarre i dipendenti, rafforzarne la fedeltà e l’engagement e avere un impatto positivo sulle performance.

New Call-to-action

Articoli recenti