<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=184280595606204&amp;ev=PageView &amp;noscript=1">

Sodexo Benefits Blog

Cosa vuol dire welfare? I significati per imprese e collaboratori

Pubblicato il: 27.06.19 - Tempo di lettura: 4 minuti

cosa vuol dire welfareNel contesto della società contemporanea, si parla di politiche di welfare per identificare prestazioni come assistenza sanitaria, pubblica istruzione, indennità di disoccupazione, previdenza sociale e accesso alle risorse culturali, mirate a tutelare i cittadini dall’infanzia all’anzianità. L’attenzione alla qualità della vita dei collaboratori è sempre più determinante oggi, anche all’interno delle imprese che riconoscono l’impatto delle iniziative promosse sul benessere e sulle performance.

Cosa vuol dire welfare, quindi? Ne parliamo nell’articolo di oggi, approfondendo, in particolar modo:

  • significato di welfare aziendale
  • obiettivi delle imprese
  • vantaggi per i collaboratori

Cosa vuol dire welfare aziendale? Tutti i vantaggi per gli attori coinvolti

Prima di approfondire l’importanza di mettere a disposizione benefit e servizi all'interno delle imprese, facciamo un passo indietro.

Significato di welfare aziendale

Cosa vuol dire welfare in azienda? Chiarirne aspetti, obiettivi e funzionalità è fondamentale per comprenderne appieno i vantaggi per imprese e collaboratori. Il welfare è un piano di servizi e benefit di varia natura che possono essere promossi dalle aziende, con l’obiettivo di creare e diffondere benessere, migliorando la qualità della vita dei collaboratori e delle loro famiglie.

I programmi che prevedono iniziative di welfare rappresentano uno strumento efficace nelle mani delle imprese perché permettono di rispondere a necessità ed esigenze concrete; benessere, salute e qualità della vita sono temi che stanno a cuore alle persone da sempre, ma non è tutto.

welfare aziendale eBook gratuito

Vediamo nel dettaglio gli obiettivi delle aziende che mettono a disposizione dei collaboratori servizi di welfare.

Obiettivi delle imprese

Il primo obiettivo delle aziende che offrono servizi di welfare ai collaboratori è assicurare una copertura dai rischi sociali; infatti, non è obbligo esclusivo della società tutelare le persone da situazioni negative e dominati, come malattie o instabilità economica.

Al contrario, anche le aziende hanno il dovere di sostenere la qualità della vita dei collaboratori, da un lato per far fronte a esigenze e necessità e, dall’altro, per garantire performance positive e raggiungere gli obiettivi prefissati.

cosa vuol dire welfareTra i vantaggi di attivare un programma di welfare completo, troviamo:

  • Miglioramento dell’immagine aziendale: un piano di iniziative, incentivi e servizi contribuisce a creare un circolo virtuoso, nel quale l’impresa guadagna autorevolezza e rafforza la propria brand reputation.
  • Attrazione di nuovi talenti: nel corso del processo di recruiting è fondamentale porre il focus sulla serenità dell’ambiente di lavoro, garantendo flessibilità; i giovani talenti sono sempre più attenti e sensibili a tematiche legate al work-life balance, ad esempio.
  • Riduzione dei tassi di assenteismo e turnover: poca motivazione e scarse performance sono le prime cause dell’incremento dei tassi di assenteismo e turnover; in questo articolo abbiamo analizzato i costi legati al fenomeno, purtroppo ancora attuale, concludendo che lavorare sulle ragioni che spingono i dipendenti a lasciare un’azienda si traduca in un vantaggio economico importante.
  • Incremento delle performance: introducendo e aggiornando servizi di welfare personalizzati, l’azienda gode dei benefici legati al miglioramento della motivazione, della collaborazione tra colleghi e di maggiori performance. Anche in questo caso, si registra un vantaggio competitivo in termini di ottimizzazione dei costi e raggiungimento degli obiettivi.

Vantaggi per i collaboratori

Cosa vuol dire welfare per i collaboratori? Attraverso un programma di servizi completo e strutturato, si risponde ai bisogni primari delle persone, valorizzandole e offrendo loro gli strumenti opportuni per gestire gli impegni e semplificare le attività quotidiane.

Per i collaboratori i vantaggi si traducono in:

  • Valorizzazione del tempo libero: l’azienda, ponendo il focus sulla qualità della vita dei dipendenti, dimostra un interesse concreto alle esigenze e alle necessità di tutti, offrendo soluzioni concrete per conciliare gli impegni quotidiani. Work-life balance, lavoro agile e flessibilità oraria sono alcune delle iniziative introdotte per migliorare serenità, attenzione e performance dei dipendenti.
  • Sostenere soddisfazione e coinvolgimento: il benessere organizzativo influenza le relazioni tra collaboratori e lo stesso ambiente di lavoro, luogo in cui confluiscono energie positive e negative; i collaboratori sereni e soddisfatti rispetto al proprio ruolo si sentiranno anche maggiormente coinvolti, generando un circolo virtuoso per la qualità delle performance.
  • Riconoscere l’impegno: i collaboratori percepiscono che a fronte degli obiettivi raggiunti sono riconosciuti impegno e dedizione; questo sentimento influenza la motivazione e un approccio al lavoro attento e focalizzato.

Spostandoci invece sugli aspetti di natura fiscale, le Leggi di Stabilità 2016-2017 hanno introdotto la possibilità di convertire tutto, o in parte, il premio di produzione in welfare (per premi non superiori a €3.000 su RAL pari o inferiore a €80.000 - accordi di II livello.

Ma non è tutto! A partire dal 1° giugno 2017 alcuni rinnovi dei Contratti Collettivi Nazionali del Lavoro prevedono per le aziende l’obbligatorietà di erogare ai propri dipendenti strumenti di welfare per un valore specifico per ciascun CCNL. Puoi approfondire i dettagli a questo link.


In conclusione, cosa vuol dire welfare? Nell’articolo abbiamo analizzato l’attenzione delle imprese nei confronti dei collaboratori; il ruolo sempre più determinante di queste iniziative è legato anche agli aggiornamenti della normativa che ha ampliato il ventaglio degli strumenti attivabili attraverso un piano di welfare aziendale.

Infatti oggi la Legge prevede l’inserimento di nuovi servizi come baby-sitting, mensa scolastica, assistenza agli anziani e ai non autosufficienti.

E tu conosci già i bisogni dei tuoi collaboratori? Clicca qui per prenotare una consulenza, e scoprire come soddisfarli!

Consulenza Sodexo Benefits & Rewards


 

Argomenti: normativa fiscale, welfare aziendale, benessere organizzativo

consulenza vantaggi fiscali

Iscrizione al Blog

Iscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornato sulle soluzioni per attrarre i dipendenti, rafforzarne la fedeltà e l’engagement e avere un impatto positivo sulle performance.

New Call-to-action

Articoli recenti