<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=184280595606204&amp;ev=PageView &amp;noscript=1">

Sodexo News

Come essere più performanti in ufficio: prenditi una pausa!

Pubblicato il: 14.08.18 - Tempo di lettura: 6 minuti

essere più performanti in ufficio

Può sembrare una controindicazione per i dipendenti di oggi, sempre sotto pressione, ma uno dei modi migliori per essere più coinvolti e produttivi in ufficio è quello di fuggire da esso. Le vacanze, con tutti i vantaggi che portano sia ai dipendenti che ai datori di lavoro, vengono finalmente riconosciute come un bene prezioso per qualsiasi azienda. Che si tratti di una settimana in spiaggia in Messico, di un'escursione sulle Alpi o di un viaggio a Las Vegas, le ricerche dimostrano che allontanarsi da tutto è sempre di più un vantaggio per il business.

Più vacanze rendono il personale più produttivo

Uno studio interno condotto dalla società di revisione EY negli Stati Uniti e in Canada ha rilevato che per ogni 10 ore di vacanza trascorse, il rating di performance dei dipendenti è aumentato dell'8%. Lo studio ha inoltre rivelato che la retention dei dipendenti è aumentata in linea con il periodo di ferie, ogni 40 ore di ferie inducono il personale a rimanere otto mesi più a lungo presso l'azienda. Un risultato simile emerge dagli studi a livello macroeconomico. Infatti il Messico che concede il diritto ai giorni di ferie retribuite più basso (a partire da soli 6 giorni), nel 2015 ha registrato la produttività più bassa tra i 38 paesi dell'OCSE. 

Alleviare lo stress

Per i dipendenti, le ferie rappresentano sia un'opportunità per ricaricare le batterie sia per ripristinare un equilibrio tra lavoro e vita privata che spesso è sbilanciato verso il lavoro. Un forte carico di lavoro può portare a decisioni insoddisfacenti, a un atteggiamento negativo che può colpire anche i colleghi, a una scarsa salute fisica e mentale e, naturalmente, al classici casi di licenziamento. Lo stress e la fatica che lo accompagna aumenta inoltre i rischi di incidenti sul lavoro, l’assenteismo e riduce il coinvolgimento. Il costo dello stress è stato valutato di 300 miliardi di dollari all'anno per l'economia statunitense, e una vacanza potrebbe essere un potente antidoto a questa situazione.Alleviare lo stress

Incrementare la creatività con i viaggi all'estero

Ancora di più, una pausa può ridare entusiasmo e creatività alle persone, portando un reale valore all'organizzazione in termini di coinvolgimento e nuove idee. Una vacanza all'estero può anche offrire molto di più del riposo e del recupero. Uno studio condotto da ricercatori dell'Università dell'Illinois e dell'Università Nordoccidentale negli Stati Uniti, dell'INSEAD in Francia e della Singapore Management University ha rivelato che il contatto con altre culture aumenta effettivamente la creatività. La possibilità per le persone di sperimentare culture straniere "è positivamente correlato sia alla performance creativa (apprendimento degli insight, associazioni a distanza e generazione di idee) che ai processi cognitivi di supporto alla stessa (acquisizione di conoscenze non convenzionali, reclutamento di idee da culture sconosciute che aiutano ad aumentare le di idee innovative)". 

 

Una sfida per le PMI

Non è solo una prerogativa delle grandi aziende, ma anzi tutti i benefici portati da un periodo di vacanza sono utili anche per le PMI, come dimostrano le esperienze di Simpliflying e Sagmeister & Walsh (vedi sotto).

Eppure, molte PMI stanno perdendo queste occasioni. Nel Regno Unito, più della metà dei dirigenti delle Piccole-medie imprese ha lasciato il paese per cinque giorni o meno nel 2016, e più di un quinto non si è recato in vacanza.

Uno studio in Nuova Zelanda ha rilevato che il 13% dei dirigenti di PMI non si era fermato nei 12 mesi precedenti. Il rischio è che con tali atteggiamenti si crei un effetto domino, in cui i collaboratori ritengono di non potersi permettere nemmeno un periodo di le ferie.

 

Esempi virtuosi di successo di policy di vacanza

Per affrontare il problema, i dirigenti delle PMI e delle grandi imprese hanno diverse opzioni, tra cui anche quella di dare il buon esempio. Anche l'introduzione di una policy di "use it or lose it", seppure con una certa flessibilità, può essere utile. Una delle storie di successo più note in Sud America, è la trasformazione di SEMCO Brasile da una azienda di 4 milioni di dollari nel 1982 a 212 milioni di dollari nel 2003, seguendo un approccio HR che comprendeva le vacanze obbligatoria. Il CEO Ricardo Semler, nel suo bestseller "Maverick", ha scritto: "tutti dovrebbero usufruire dei loro 30 giorni di vacanza ogni anno. È vitale per la salute dei dipendenti e per il benessere dell'azienda. Non c’è nessuna scusa valida per accumulare giorni di ferie". Per un dipendente di qualsiasi azienda, il processo di richiesta di ferie per le vacanze con il proprio manager può anche essere reso più semplice attraverso software HR, invece che attraverso dei moduli cartacei. 

 

Migliorare l'equilibrio casa-lavoro

Per integrare questi concetti, i datori di lavoro dovrebbero anche cercare di affrontare le sfide dell’ambiente di lavoro odierno, come lo stress e l'equilibrio tra vita professionale e vita privata.  I programmi volti al benessere possono rispondere a queste esigenze, aiutando i dipendenti a migliorare il loro coinvolgimento, le loro performance e il loro benessere attraverso un'ampia gamma di servizi e facilities. Sodexo condivide l'obiettivo di migliorare la qualità della vita sul luogo di lavoro. I team progettano programmi di Wellness che permettono alle aziende di motivare e incentivare i propri collaboratori che sono il loro bene più prezioso.

Un anno sabbatico per ricaricare le batterie

Stefan Sagmeister, grafico e co-fondatore di Sagmeister & Walsh, ha incrementato le perfomance aziendali, chiudendo ogni 7 anni la sua azienda di design di New York City per un anno. 

Come si concilia un anno di riposo con la vita lavorativa?

Passiamo all'incirca i primi 25 anni della nostra vita studiando, poi altri 40 a lavorare, e poi circa 15 anni in pensione. Ho pensato che sarebbe stato utile togliere cinque anni alla pensione e ripartirli durante gli anni lavorativi. Questo per me è chiaramente una fonte di benessere, ma l’aspetto più importante è che il frutto di questi anni si riversa positivamente nell'azienda.

Quali sono i benefici per Sagmeister & Walsh?

Il primo anno sabbatico ha funzionato molto bene. Mi sono avvicinato di nuovo al design. Mi sono divertito. E anche dal punto di vista finanziario, visto nel lungo termine, è stato un grande successo. Grazie al fatto che avevamo migliorato la qualità, potevamo chiedere prezzi più elevati. Ma l’aspetto più significativo è che tutto quello che abbiamo fatto nei sette anni successivi al primo anno sabbatico è scaturito dal pensiero di quel solo anno. 

Quali altri esempi simili a i suoi potrebbe citare?

Sette anni e un anno sabbatico è il 12,5% del mio tempo personale.

3M dagli anni '30 offre a tutti i suoi ingegneri il 15% di tempo per perseguire ciò che desiderano. Il nastro Scotch e i Post-it sono stati prodotti proprio da questo programma. Molti pensano che Ferran Adria sia il miglior chef del mondo con il suo ristorante a nord di Barcellona, El Bulli. Il ristorante chiude cinque mesi all'anno per sperimentare nuovi piatti con il personale di cucina al completo ... e ha 2,2 milioni di richieste di prenotazione.

 

Vacanze obbligatorie: La risposta ai dipendenti che trascorrono troppo tempo in ufficio?

Nel 2016, SimpliFlying, società di aviazione strategica a livello mondiale, ha reso obbligatorio per tutti e 10 i dipendenti di prendere una settimana di congedo ogni sette settimane. Per il CEO Shashank Nigam, la strategia è stata un successo sia per i dipendenti che per l'azienda. 

Qual è stato il principio alla base di tale politicy?

Lo scopo di questo esperimento era quello di prendere una pausa dal lavoro e ritrovarsi. Naturalmente, il periodo di ferie doveva essere scaglionato, ma il punto fondamentale è stato che i dipendenti dovevano essere completamente staccati dal lavoro.

Doveva essere rispettata solo una semplice regola: "Rispondi a un'e-mail o scrivi un messaggio su Slack e non sarai pagato per tutta settimana." 

Quali sono stati i risultati?

I manager di ogni membro del team procedevano con un’autovalutazione prima e dopo la vacanza obbligatoria. I risultati? La creatività è aumentata del 33%, i livelli di felicità del 25% e la produttività del 13%. In alcuni casi, i membri del team rientrati al lavoro sono riusciti a produrre documenti dettagliati sulle procedure operative standard in un giorno invece che in più di due giorni.

In che altro modo i dipendenti ne hanno beneficiato?

Abbiamo scoperto i nostri talenti nascosti, viaggiato spesso, trascorso del tempo con la nostra famiglia e le persone care. Gli esseri umani sono poliedrici e fare in modo che una persona svolga un solo tipo di lavoro o apprezzarne il valore solo sulla base del lavoro quotidiano non è completo. Quando viene data la libertà di esplorare i propri molteplici talenti, si cresce come individui.

Consulenza Sodexo Benefits & Rewards

Argomenti: Insider, News

consulenza vantaggi fiscali

Iscrizione al Blog

Iscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornato sulle soluzioni per attrarre i dipendenti, rafforzarne la fedeltà e l’engagement e avere un impatto positivo sulle performance.

New Call-to-action

Articoli recenti